fbpx Skip to content

Idee per arredare un’enoteca

Come arredare un’enoteca

L’enoteca è il regno del vino, un luogo di incontro nel quale appassionati e amatori si scambiano consigli e suggerimenti in compagnia di un buon calice di vino da sorseggiare. Ricreare un’atmosfera adatta all’ambiente è possibile con un arredamento che soddisfi le richieste e le esigenze dei proprietari e dei suoi clienti. Vediamo insieme come arredare un’enoteca in modo originale.

I dettagli che fanno la differenza

Solitamente siamo abituati ad immaginare un’enoteca come un ambiente caldo e accogliente, con un arredamento dai toni caldi e con largo uso di legno scuro come materiale predominante. Per innovare questo immaginario collettivo, esistono numerosi complementi d’arredo che possono aiutarci a creare un’enoteca unica e riconoscibile.

Partiamo dalla protagonista: la bottiglia di vino. In un’enoteca tradizionale siamo abituati a vedere le bottiglie di vino disposte più o meno sempre nello stesso modo, impilate o posizionate una vicina all’altra per ottimizzare al massimo gli spazi a disposizione. E se invece decidessimo di istallare dei portabottiglie di design?

Portabottiglie DanDiBo
Portabottiglie DanDiBo


Il sughero in tutte le sue forme

Chi ha detto che i tappi di sughero servono solo per chiudere una bottiglia di vino si sbaglia di grosso. Il sughero è un materiale che rimanda immediatamente al vino e che può essere sfruttato in mille modi diversi.

I tappi di sughero possono essere utilizzati o riutilizzati per decorare parti del locale in modo originale, dalle tendine fai da te, ai vasi fino ai quadri. Invece, i pannelli in sughero possono essere utilizzati per rivestire intere pareti o diventare delle bacheche dove i clienti possono appuntare i loro ricordi legati al vino.

E dei mini salottini in sughero? Beat Collection ha ideato un piccolo set con tavolino e sgabelli che riprendono le forme e la struttura di un tappo di sughero. Non sarebbero perfetti per arredare un’enoteca?

Sgabello – tavolo Beat Collection

Quanto costa arredare un’enoteca

Il costo dell’arredamento di un’enoteca dipende da molti fattori.

  • dimensioni del locale: un locale piccolo e accogliente ha costi ridotti rispetto ad un locale di dimensioni maggiori nel quale gli spazi da arredare sono più ampi e hanno bisogno di più complementi d’arredo;
  • qualità dei materiali utilizzati: a seconda del budget del cliente, è possibile optare per forniture di qualità pregiata o per arredi dai costi più contenuti;
  • le richieste del cliente: ascoltare le richieste del cliente e cercare in tutti i modi di soddisfarle fa sì che il cliente sia soddisfatto del risultato finale, eppure il designer o l’arredatore devono riuscire a trasformare delle richieste in desideri realizzabili in base al budget che hanno a disposizione;
  • ristrutturazione o nuova apertura: sia che si tratti di un progetto di ristrutturazione di una vineria già avviata, sia se si tratta di una nuova apertura, i costi non sono di certo contenuti. Allo stesso tempo però in una ristrutturazione è possibile recuperare dei mobili già presenti in precedenza e rinnovare il loro aspetto, andando così a contenere leggermente i costi.

Se hai bisogno di una mano per mettere a punto l’arredamento della tua enoteca, contattaci al numero 080 4550296 per richiederci un appuntamento e raccontarci il tuo progetto.